La Libreria Vivente: un bellissimo gioco e una possibilità di crescere insieme

La libreria Vivente La libreria Vivente Cleide Meloni Lazzaroni

In Danimarca esiste una libreria dove puoi prendere in prestito delle persone in carne ed ossa per ascoltare i loro racconti di vita.

Quando la mia collega Cleide si imbatte in questa notizia mi telefona immediatamente: 

“Sabrina, perché non facciamo la stessa cosa qui? Possiamo creare una piccola biblioteca dove chiunque possa condividere la sua storia ed essere di sostegno ad altre persone… Che ne pensi?”

Sentendo il suo entusiasmo e intuendo le potenzialità di un progetto simile, non ho alcuna esitazione! 

“Va bene - rispondo - “Facciamolo!”

Prendere in prestito una persona in carne ed ossa come se fosse un libro … è un’idea un po’ stravagante ma, perché no? 

Cleide ed io siamo abituate a lavorare in tandem ed è sempre un’esperienza appagante e ricca di lezioni da portare a casa, solo per questo direi si ad ogni cosa che mi propone!

E poi, sarà il momento di estrema povertà nelle relazioni sociali che mi porta a sognare un mondo dove ci si incontra nuovamente davanti ad un tè per raccontarci una storia, sarà che credo profondamente nel potere curativo dei racconti, ma non posso non innamorami subito di questa iniziativa.

Ed ora eccoci qua,  all’inizio di una bellissima nuova avventura da condurre insieme! 

Dopo pochissimi giorni di incubazione, la nostra Libreria Vivente sta finalmente partendo.

Moltissime persone hanno deciso di diventare “libri parlanti”, altre si sono messe in lista di attesa per leggere le originalissime narrazioni in essa custodite.

 

Ma come funziona, in pratica, la Libreria Vivente?

È tutto molto semplice... 

Il Gioco della Libreria Vivente: un mondo di storie tutte da scoprire e da ascoltare

La Libreria Vivente ha come idea di fondo il lasciare che le persone possano essere aperte e “sfogliate”, esattamente come fossero libri

In questa strana biblioteca, gli individui in carne ed ossa si trasformano momentaneamente in “pagine parlanti" che possono essere prese in prestito e intervistate, o anche solo ascoltate in silenzio. 

Dalla nostra lunga esperienza a contatto con le persone, abbiamo appreso che per raccontare episodi di valore non occorre aver compiuto imprese eccezionali. 

Non importa aver scalato il Terminillo o essere riusciti a salvare tutte le nutrie del Tevere per essere di ispirazione ad un’altro essere umano.

A volte, è sufficiente narrare come abbiamo superato un ostacolo, come abbiamo risolto una situazione, come abbiamo conquistato un obiettivo ... e possiamo essere di aiuto a chi ci ascolta! 

Crediamo, infatti, che ciò che diamo per scontato nella nostra vita possa diventare un insegnamento importante per un altra persona che sta vivendo la stessa situazione.

Oltre a ricevere un sostegno emotivo ascoltando la storia di un altro essere umano, il lettore può anche usufruire di altri vantaggi, come ad esempio allargare il suo punto di vista su vari argomenti e questioni. Conoscere meglio le persone e il loro vissuto ci aiuta ad entrare in mondi diversi e poco conosciuti, allena l’empatia e apre il nostro sguardo su molte realtà che possono essere oggetto di pregiudizi e false credenze. 

Attraverso il racconto e l'ascolto possiamo offrire aiuto, sentirci utili e nel contempo godere dello scambio umano che ci fa crescere insieme a persone simili e diversissime da noi, in un confronto costruttivo ed arricchente per entrambe le parti. 

Perché perdere un'occasione come questa? 

 

Come diventare un Libro Vivente e donare agli altri la propria esperienza 

Al momento contiamo già su tantissime persone che si sono offerte di raccontare la propria storia.

La Libreria sta pian piano popolandosi di “titoli” che stanno facendo presagire la magia che si sprigionerà entrando in questa straordinaria esperienza.

Ma come decidere la nostra “headline?”

Il titolo è un modo per presentarci e per dare un’idea del contenuto del nostro racconto.

Nella biblioteca non figurerà il nostro nome, ma solo la lista di titoli con accanto il numero di telefono o il riferimento attraverso il quale il narratore vuole essere contattato dai potenziali lettori. 

L'interessato scriverà un messaggio senza sapere chi c'è dall'altra parte del filo... potrà rispondere un uomo o una donna, potrà essere grande, giovane, italiano o straniera... quello che conta è la storia che è stata scelta e che siamo impazienti di ascoltare. 

Una volta consultata la lista, quindi, i lettori saranno liberi di prenotare la storia da ascoltare, semplicemente scrivendo un messaggio all'interessato e concordando un appuntamento. 

Per il momento, gli incontri avverranno al telefono oppure in videochiamata.

Un giorno non molto lontano torneremo ad incontrarci di persona e leggere e raccontare saranno un ottimo pretesto per stringere nuove amicizie e allargare gli orizzonti della nostra esperienza. 

 

Il Titolo racconta molto di noi. Qualche esempio tratto dalla nostra Libreria Vivente 

- La vita che non ti aspetti

- Mamma di pancia e mamma di cuore: l'affido

- Con il sorriso, sempre!

- Il coraggio di cambiare

- Abili nel cuore

- La gioia di partorire

- La forza della resilienza

- Un'amicizia complementare

- Ce la possiamo fare!

- La rosa della famiglia Addams

- Una mamma in affanno

- L'amore oltre la disabilità

- Io sono in te e tu sei in me: noi siamo uno

- Madre in gabbia

- NewYork tra mito e realtà

- Amarsi più di prima, dopo inaccettabili rivelazioni

- Non tutti i padri vengono per nuocere

- Amici per caso, genitori per scelta

- Anima migrante

- La clinica del perdono

- La targhetta del tempo

- Che m'areggi i zoccoli?

- Alla scoperta di me, il mio cammino verso me stessa

- Il ragazzo partigiano

 

“La Human Library”: come nasce e perché: alcuni cenni storici sulla fonte di ispirazione del nostro progetto

La Human Library nasce nella primavera del 2000 in Danimarca, a Copenhagen, per mano di Ronni Abergel e suo fratello Dany, con l’aiuto dei colleghi Asma Mouna and Christoffer Erichsen. 

La scintilla che da vita a questa iniziativa è l’aggressione razzista che capita ad un membro del loro gruppo e che fa nascere una riflessione sui motivi alla base di molti atti violenti.

Combattere l’ignoranza e l’odio immotivato diventa l’obiettivo principale del progetto.

Molti individui che si offrono di diventare “libri” fanno parte di minoranze e sono coscienti di avere un problema nell’essere visti e riconosciuti dalla maggioranza delle persone.

Oggi, l’organizzazione si è radicata in ben cinquanta Paesi. Alcune biblioteche sono permanenti, altre vengono allestite solo per un breve periodo.

 

TI È PIACIUTO IL NOSTRO PROGETTO? 

Se la nostra iniziativa ti ha entusiasmato e vuoi far parte dello Staff dei narratori della nostra Libreria Vivente, allora segui attentamente le istruzioni per unirti al progetto :)

Istruzioni per i narratori:

  • Mandare un messaggio ai numeri 335 28 38 28 - 334 353 11 54 scrivendo dove potere ricevere i moduli di adesione.
  • Indicare un numero telefonico/mail/profilo dove poter essere contattati dai lettori.
  • Compilare e restituire il modulo per il consenso alla privacy (importantissimo) al fine di poter essere inseriti nella lista dei libri parlanti. 

Ricordiamo a tutti gli associati il divieto di fare pubblicità alle proprie professioni/attività commerciali e di non utilizzare i contatti ricevuti per inviare materiale di promozione  personale. 

Alla base del nostro progetto c'è la voglia di connettersi in modo libero e gratuito, al fine di crescere insieme emozionandoci e divertendoci!

Siamo tutti libri aperti, lasciamoci leggere...

 

 

Salva
Cookie: preferenze utente
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti di utilizzare i cookie, questo sito Web potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Leggi tutto
Analytics
Tools used to analyze the data to measure the effectiveness of a website and to understand how it works.
Google Analytics
Accetta
Rifiuta
Finzionali
Cookie di Sessione del Sito Web
Accetta
Rifiuta